ILARIA, OPERATRICE SOCIO-SANITARIA
Cosa ti manca per vederci chiaro?

I FAMILIARI VICINO AI PAZIENTI

Il lavoro di chi sceglie di assistere i malati con dedizione e professionalità è stato messo alla prova: la doppia mascherina, la cuffia, il camice, le tute, le visiere hanno reso gli operatori strani, impersonali, impacciati nei movimenti e nella comunicazione. Con il volto coperto, senza mostrare i sorrisi, tutto è stato affidato agli sguardi; sguardi che hanno visto paura, abbandono, rabbia, rassegnazione, tristezza. Tutto sfuocato, tutto incerto se non la nitida sicurezza del bisogno di aiuto reciproco e di contatto umano. E di quanto la presenza dei familiari vicini al paziente sia necessaria cura e conforto.
ILARIA